ViaggiDesign

Venezia è Contemporanea in occasione della Biennale d’Arte

21 - 24 agosto 2017
Itinerario in 4 giorni

Data unica in occasione della 57. Esposizione Internazionale d’Arte 2017

Scopriremo il lato contemporaneo di Venezia attraverso una delle rassegne d’arte più antiche e prestigiose al mondo: La Biennale di Venezia. Visiteremo, accompagnati da una guida esperta, La 57° edizione della Biennale d’Arte che quest’anno ha come titolo ‘Viva Arte Viva’ ed è curata da Curatrice Christine Macel che dice “Viva Arte Viva è un’esclamazione, un’espressione della passione per l’arte e per la figura dell’artista.Viva Arte Viva è una Biennale con gli artisti, degli artisti e per gli artisti.»
Attraverso una selezione tra le opere premiate dalla giuria e quelle che più faranno parlare per tematiche, tecniche e allestimento, visiteremo gli spazi espositivi che si sviluppano tra i Giardini della Biennale e l’Arsenale. Visiteremo inoltre una selezione di Padiglioni esterni situati in giro per la città che ci permetteranno di entrare in alcuni palazzi normalmente chiusi al pubblico durante gli altri periodi dell’anno.

Visiteremo alcuni dei luoghi più famosi ed iconici di Venezia, oltre che rinomate istituzioni dell’arte contemporanea: Palazzo Venier dei Leoni, storica dimora di Peggy Guggenheim ed oggi sede della Collezione Guggenheim di Venezia (le altre sedi si trovano a New York, Bilbao e Abu Dhabi). Fu nel 1947 che Peggy decise di ritornare in Europa, dove la sua collezione venne esposta per la prima volta alla Biennale di Venezia del 1948, nel padiglione greco. È così che le opere di artisti come Arshile Gorky, Jackson Pollock e Mark Rothko furono esposte per la prima volta in Europa. La presenza di opere cubiste, astratte e surrealiste rende l’esposizione al padiglione greco la più completa e coerente descrizione del modernismo mai presentata fino ad allora in Italia. Alla fine del 1948 Peggy acquista, a Venezia, Palazzo Venier dei Leoni, dove si trasferisce con la sua collezione. In occasione della Biennale d’Arte, verrà allestita la mostra ‘Luce filante’ dedicata a Mark Tobey che si configura come la maggiore retrospettiva degli ultimi quarant’anni dedicata al suo percorso artistico, peculiare e originale. Verranno messi in luce molti degli aspetti più caratteristici del suo intrigante lavoro, che venne recepito in maniera contraddittoria e complessa sia negli Stati Uniti che all’estero.
Visiteremo Punta della Dogana edificio storico ristrutturato dall’architetto giapponese Tadao Ando nel 2009. Quest’anno, per la prima volta, Palazzo Grassi e Punta della Dogana presentano “Treasures from the Wreck of the Unbelievable”, un progetto inedito di Damien Hirst che coinvolge entrambe le sedi con la prima grande mostra personale dedicata all’artista britannico in Italia.

Le nostre passeggiate in città, tra calli e campielli saranno il momento ideale per osservare alcune curiosità che solo occhi attenti ed una guida esperta sapranno cogliere e svelare.

introduzione al viaggio
programma
costi
informazioni generali

programma in pillole

  • Programma in preparazione

date di partenza

  • 21 - 24 agosto 2017