ViaggiDesign

Val di Noto e Patrimoni Unesco

04 - 10 marzo 2019
Itinerario in 7 giorni

Terra divina è dunque la Sicilia, recando in seno le ultime dimore degli Dei”

La Sicilia è un’isola dove ogni sguardo crea una visione. Alcune visioni rendono l’esperienza del viaggiatore più avvincente. Un itinerario non solo di luoghi, ma di spazi naturali, di profumi, di colori, di sapori; un viaggio che fisserà nella vostra mente il miraggio di una terra dal fascino indescrivibile.

Scopriremo la ricchezza del barocco del Val di Noto, così chiamato perchè dal periodo normanno fino alla sua abolizione nel 1812, era una circoscrizione amministrativa che si occupava di giustizia, erario e delle milizie del Regno di Sicilia. Prende infatti il suo nome dalla città di Noto, nella provincia di Siracusa, dove probabilmente vi era la sede del governatore del Vallo.

Partiremo da Noto, la città ‘giardino di pietra’ patrimonio Unesco dal colore dorato che la pietra con cui è stata costruita le dona al tramonto. Il barocco di Noto pervade l’intera città: gli elementi barocchi non sono isolati all’interno di un contesto urbano caratterizzato da diversi stili, ma sono collegati tra di loro in modo da realizzare quella che è stata definita la ‘perfetta città barocca’.
La cittadina di 
Palazzolo Acreide, città barocca dalle radici greche di cui conserva ancora, nel parco archeologico Akrai, uno splendido teatro greco. Situata nei Monti Iblei, dal 2002 è patrimonio Unesco insieme con il Val di Noto.
Raggiungeremo 
Ragusa e Modica, massima espressione del barocco ragusano, sviluppatosi sontuoso e prepotente dopo il disastroso terremoto del 1693 ed oggi rientrante tra i patrimoni mondiali dell’Unesco.
Ma gli Iblei non sono solo barocco: visitare queste zone significa ritrovare la Sicilia più genuina: infiniti muretti a secco, balle di fieno ammassate nei campi, spiagge dalla sabbia finissima e mare dalle acque cristalline. E ancora 
enogastronomia, vestigia greche, siti archeologici di enorme interesse e bellezza.

Visiteremo la città più importante della Magna Grecia: Siracusa. La città vecchia Ortigia e il suo grande Parco Archeologico sono tappe essenziali di qualsiasi viaggio in Sicilia.
Ci spingeremo sempre più a sud per raggiungere la
Riserva Naturale di Vendicari ed i resti dell’antica tonnara che come un tempio conserva ancora la pavimentazione, le colonne intatte e le vasche in cui veniva fatta la mattanza. Ed ancora Marzamemi, affascinante borgo diventato più volte scenografia di film e fiction con la sua piccola piazza circondata da ristorantini colorati e piccole botteghe artigiane, e ammireremo la finezza dei mosaici della Villa del Tellaro di eccezionale fattura di scuola nordafricana.

Un viaggio alla scoperta di un territorio ricco di cultura e paesaggi bucolici accompagnati dal racconto della nostra esperta guida culturale siciliana tra aneddoti e curiosità locali.

introduzione al viaggio
programma
costi
informazioni generali

programma in pillole

  • 1° Giorno
    1° Giorno – Arrivo a Catania e trasferimento a Siracusa
  • 2° Giorno
    2° Giorno – Siracusa la città greca
  • 3° Giorno
    3° Giorno – Dal sito archeologico di Noto antica alla Noto barocca Patrimonio Unesco.
  • 4° Giorno
    4° Giorno – Archeologia e storia: Palazzolo Acreide
  • 5° Giorno
    5° Giorno – Porti e tonnare: la riserva naturale di Vendicari, il porticciolo di Marzamemi ed i mosaici della Villa del Tellaro
  • 6° Giorno
    6° Giorno – Ragusa Ibla, Scicli, Modica: pietre dorate del barocco
  • 7° Giorno
    7° Giorno – Partenza

date di partenza

  • 04 - 10 marzo 2019
  • 13 - 19 maggio 2019
  • 16 - 22 settembre 2019